epilessianetnew

Un punto di incontro per tanti


Non sei connesso Connettiti o registrati

3 MAGGIO GIORNATA NAZIONALE PER L'EPILESSIA

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1 3 MAGGIO GIORNATA NAZIONALE PER L'EPILESSIA il Sab Apr 25, 2009 11:08 pm

Domenica 3 maggio 2009 si terrà la VIII edizione della "Giornata Nazionale per l’Epilessia" organizzata dalla Lega Italiana contro l'Epilessia (LICE).
Il tema che caratterizzerà la Giornata per l'Epilessia del 2009 è :

"Chi soffre di Epilessia non è un diverso!".



http://www.giornataepilessia.it/img/locandina_2009.jpg[u]


_________________
Mony
Guardatemi male perchè sono diverso, e io riderò di voi..perchè siete tutti uguali!
Vedi il profilo dell'utente
Mony ha scritto:Domenica 3 maggio 2009 si terrà la VIII edizione della "Giornata Nazionale per l’Epilessia" organizzata dalla Lega Italiana contro l'Epilessia (LICE).
Il tema che caratterizzerà la Giornata per l'Epilessia del 2009 è :

"Chi soffre di Epilessia non è un diverso!".



]
Mony, "CHI SOFFRE DI EPILESSIA NON é DIVERSO" -
Teoricamenti Sì, nella pratica quotidina si viene trattat da diversi, discriminati -
1) alla morte dei genitori, si viene discriminati dai frateklli - loro hanno i diritti sull'eredità - per Noi il posto è una casa famiglia;
2) Per far valere i nostri diritti in tribunale ci vuole l'A.d.S. o il tutore- in caso contrario l'Avv. non ti difende;
3) Nel caso si metta in evidenza gli errori giudiziari, vuoi da parte del giudice o avvocato- si profila l'intimidazione " LEI SARA INTERDETTO d?UFFICIO... e così vià... su questi toni.
4) nel caso ci si rivolga ae assiociazioni per far valere i diritti frodati ( SI VEDA CITTADINANZA ATTIVA ), a parole dicono di interessarsi, poi, non sia più notizia del caso esposto.
Non mi venite a dire - "CHI SOFFRE DI EPILESSIA NON èDIVERSO"! viene trattato da diverso, da disabile in famiglia nela società dalle istituzioni , le quali "DOVREBBERO" tutelarci, anzi, la grande tutela è quella di AUTOTUTELARSI dagli errori comessi - vuoi dell'avvocato giudice, a.d.s tutolere ecc... in questo modo arrecando un danno di immagine delle istituzione dello Stato ,portando un danno erariale allo stato , alla collettività.
Paolo Danuso.

Vedi il profilo dell'utente http://epilessiavissuta.forumcommunity.net
Purtroppo hai ragione, infatti quest'anno la giornata Nazionale per l’Epilessia, dovrebbe sensibilizzare e far capire che chi soffre di epilessia, diverso non è! Si parla tanto di leggi, riconoscimenti e altro, ma purtroppo il cammino è lungo e spesso i risultati sono legati alla voglia che ha il politico del momento di farsi campagna elettorale o comunque di attirare l'attenzione su di se. E noi siamo sempre qui in attesa...

E a proposito di discriminazione, leggevo quanto di seguito:

Epilessia e discriminazione: stiamo cercando di sciogliere i nodi
Così risponde il presidente dell'AICE (Associazione Italiana Contro l'Epilessia) a una nostra lettrice che in modo chiaro e argomentato sottolinea alcuni punti critici nella più recente Proposta di Legge sull'epilessia. Quest'ultima, se approvata, potrebbe realmente assumere un "valore storico" nel far cessare la discriminazione e il pregiudizio cui sono tuttora sottoposte oltre 300.000 persone nel nostro Paese. E su quei punti critici - riguardanti in particolare la patente di guida - il testo potrebbe ancora migliorare. Ciò che è fondamentale, in questo momento, è che in ogni caso quella Proposta diventi Legge, già entro la fine di quest'anno


Anzi andate a leggere direttamente ecco il link

http://superando.eosservice.com/content/view/4426/121/

e ditemi cosa ne pensate.

Ciao
Smile


_________________
Mony
Guardatemi male perchè sono diverso, e io riderò di voi..perchè siete tutti uguali!
Vedi il profilo dell'utente
Mony ha scritto:Purtroppo hai ragione, infatti quest'anno la giornata Nazionale per l’Epilessia, dovrebbe sensibilizzare e far capire che chi soffre di epilessia, diverso non è! Si parla tanto di leggi, riconoscimenti e altro, ma purtroppo il cammino è lungo e spesso i risultati sono legati alla voglia che ha il politico del momento di farsi campagna elettorale o comunque di attirare l'attenzione su di se. E noi siamo sempre qui in attesa...

E a proposito di discriminazione, leggevo quanto di seguito:

Epilessia e discriminazione: stiamo cercando di sciogliere i nodi
Così risponde il presidente dell'AICE (Associazione Italiana Contro l'Epilessia) a una nostra lettrice che in modo chiaro e argomentato sottolinea alcuni punti critici nella più recente Proposta di Legge sull'epilessia. Quest'ultima, se approvata, potrebbe realmente assumere un "valore storico" nel far cessare la discriminazione e il pregiudizio cui sono tuttora sottoposte oltre 300.000 persone nel nostro Paese. E su quei punti critici - riguardanti in particolare la patente di guida - il testo potrebbe ancora migliorare. Ciò che è fondamentale, in questo momento, è che in ogni caso quella Proposta diventi Legge, già entro la fine di quest'anno


Anzi andate a leggere direttamente ecco il link

http://superando.eosservice.com/content/view/4426/121/

e ditemi cosa ne pensate.

Ciao
Smile
Mony, di leggi ... ve ne sono anche troppe!- poi , se, chi dovrebbe gestirle (avvocati) e amministrarle (MAGISTRATI) le violano in modo così palese che anche da chi non conosce le leggi...se ne accorge dell'uso delle leggi - capisce ll'amministrazione della giustizia è pura demagogia- fino a quando l'AICE non si costituirà parte civile in tutti i processi ove ci sono delle discriminazioni in atto verso gli epilettici per effetto della legge 1° Marzo 2006 n.67... il presidente AICE- è opportuno che tenga la bocca chiusa.... se non vuole abusare della credibilità popolare.
Paoo Danuso.

Vedi il profilo dell'utente http://epilessiavissuta.forumcommunity.net

Contenuto sponsorizzato


Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum