epilessianetnew

Un punto di incontro per tanti


Non sei connesso Connettiti o registrati

Le staminali embrionali per curare l'epilessia

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Admin

avatar
Admin
Le staminali embrionali per curare l'epilessia

Scienziati e ricercatori che hanno partecipato al 6° Congresso europeo di studi sull'epilessia, 30 maggio-3 giugno, svoltosi a Vienna (http://www.epilepsyvienna2004.org), hanno appreso che le cellule staminali embrionali potrebbero essere usate per rigenerare i tessuti cerebrali.
Nel corso di una presentazione, che ha suscitato vivissimo interesse tra i 3.000 delegati presenti, il gruppo tedesco autore delle ricerche ha dichiarato che, dopo il trapianto, le cellule precursore neuronali derivate dalle cellule staminali embrionali erano state integrate funzionalmente nel tessuto del cervello ospitante. I risultati offrono potenziali applicazioni nel trattamento dell'epilessia, in particolare in quel 20% di casi per i quali la migliore opzione terapeutica e' la rimozione delle cellule fuori controllo che generano scariche elettriche nel cervello.
Uno degli autori dello studio, il professor Oliver Bruestle dell'Istituto di neurobiologia ricostruttiva dell'universita' di Bonn e primo ricercatore in Germania ad essere stato autorizzato per importare linee di staminali embrionali, ha precisato: "Siamo ancora nelle prime fasi della ricerca. Abbiamo bisogno ancora di molta ricerca scientifica prima di determinare le possibili applicazioni cliniche delle cellule staminali embrionali. Insieme a Heinz Beck e al suo gruppo della clinica di epilettologia di Bonn, siamo stati comunque in grado di mostrare in modelli animali che dopo il trapianto i neuroni derivati dalle cellule staminali embrionali si collegano perfettamente con i neuroni del cervello, e non solo diventano attivi dal punto di vista elettrico [...] ma ricevono ed elaborano i segnali del cervello ospitante".
Per il momento il gruppo ha ottenuto i risultati solo in condizioni di laboratorio, utilizzando modelli animali e colture di cellule; e' dunque troppo presto per dire se la rigenerazione del tessuto cerebrale negli esseri umani sara' mai possibile, cosi' come d'altra parte restano sconosciute le possibili applicazioni terapeutiche nella cura dell'epilessia. Tuttavia, oltre a rigenerare i neuroni eliminati o persi, il trapianto di cellule staminali offre anche la possibilita' d'introdurre nel cervello compound per eliminare gli attacchi epilettici.
Nonostante la riluttanza del gruppo a creare ingiustificate speranze, i partecipanti al congresso si sono resi perfettamente conto dell'impatto potenziale del lavoro svolto. Come ha sottolineato il professor Christoph Baumgartner, presidente del comitato consultivo dell'evento scientifico: "Oggi i due terzi dei malati d'epilessia possono essere perfettamente curati con i moderni farmaci antiepilettici, ma ogni anno migliaia di pazienti hanno bisogno di un diverso approccio terapeutico. Una valida alternativa e' la chirurgia epilettica, che rimuove le aree del cervello colpite; la sua efficacia potrebbe essere sensibilmente rafforzata da una successiva rigenerazione del cervello [...]".
_________________

Vedere il profilo dell'utente http://epilessianetnew.forumattivo.com

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum