epilessianetnew

Un punto di incontro per tanti


Non sei connesso Connettiti o registrati

Le crisi si vedono in "tv"

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1 Le crisi si vedono in "tv" il Sab Mar 07, 2009 12:59 am

Per capirne l'esatta origine c'è la videoelettroencefalografia


di Lucia Munna

Apnea, convulsioni e svenimenti sono manifestazioni che destano nei genitori una allarmata preoccupazione, tale da convincerli a ricorrere immediatamente al pronto soccorso più vicino: temono una crisi epilettica. In base ai sintomi, talvolta equivoci, non è sempre facile una diagnosi certa. Ma in aiuto degli specialisti oggi interviene la videoelettroencefalografia.
"Il ricorso alla strumentazione", spiega Giuseppe Capovilla, primario di Neuropsichiatria infantile all'Ospedale Poma di Mantova, "è fondamentale nello studio delle manifestazioni parossistiche (cioè a comparsa improvvisa e in genere di breve durata) ricorrenti. Serve a capirne la natura. A volte le manifestazioni cliniche sono molto evidenti e ben interpretabili: improvvisa perdita di coscienza accompagnata da scosse degli arti, bava alla bocca, cianosi al volto, ecc. Ma, soprattutto nel bimbo fino a tre anni, sono descritte manifestazioni parossistiche non epilettiche che comportano una brusca modificazione del comportamento (interruzione della coscienza, sguardo fisso, pallore o cianosi, apnea) che possono assumere carattere spettacolare e non di rado assomigliano molto alle crisi epilettiche. Nella stessa età, d'altro canto, possono capitare anche crisi epilettiche a manifestazione minima di difficile riconoscimento".
La video-EEG permette di individuare la natura di questi episodi parossistici, differenziandoli. Stabilita la natura epilettica, l'apparecchiatura consente un corretto inquadramento diagnostico dei vari tipi di epilessia e, quindi, una scelta terapeutica ottimale.
"La possibilità di ripetere l'esame a breve offre anche l'opportunità di monitorarne l'efficacia nel tempo", precisa Giovanni Crichiutti, pediatra della Clinica pediatrica Universitaria di S. Maria della Misericordia a Udine. "E non è tutto. Nei casi di epilessia farmaco-resistente, la registrazione degli episodi critici rende possibile una attenta disamina dei sintomi clinici per scoprire, anche attraverso la correlazione con la scarica EEG, la zona dalla quale partono le crisi. Ciò è particolarmente utile nella prospettiva di un approccio chirurgico. Infatti, tanto più è precisa l'individuazione dell'area da cui le crisi hanno origine, più aumentano le probabilità di successo dell'intervento".


_________________
Mony
Guardatemi male perchè sono diverso, e io riderò di voi..perchè siete tutti uguali!
Vedere il profilo dell'utente

2 La tecnica il Sab Mar 07, 2009 1:00 am

La videoelettroencefalografia è una tecnica che permette di combinare la registrazione del tracciato elettroencefalografico con le immagini del paziente che si trova di fronte alla telecamera mentre si registra l'elettroencefalogramma. Ciò consente all'operatore di vedere e rivedere simultaneamente sullo stesso monitor le manifestazioni cliniche del soggetto esaminato e il suo tracciato EEG, e di correlarli tra di loro. La durata dell'esame dipende dalla possibilità di registrare le crisi epilettiche: può variare da una fino a parecchie ore o giorni. Il momento e la durata della registrazione vanno calibrati sul tipo di manifestazione clinica che si vuole studiare (episodica, periodica, prolungata o meno, limitata a uno stato fisiologico particolare come quello del sonno,...). Si effettua in regime di ricovero o durante le visite ambulatoriali. Il costo dipende dalle necessità cliniche ed in particolare dalla durata dell'esame. La spesa è sostenuta dal Ssn e i pazienti epilettici sono generalmente esenti dal contributo. I centri che si occupano di epilettologia sono oggi tutti dotati di VideoEEG e sono distribuiti sul territorio nazionale. Sono riuniti nella società scientifica Lice (Lega Italiana Contro l'Epilessia). Sul sito si trovano gli indirizzi utili. (l. m.)

http://www.lice.it/


_________________
Mony
Guardatemi male perchè sono diverso, e io riderò di voi..perchè siete tutti uguali!
Vedere il profilo dell'utente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum